Cassazione penale Sez. III sentenza n. 379 del 31 marzo 1998

(1 massima)

(massima n. 1)

La misura cautelare di cui all'art. 321 c.p.p. pu˛ essere disposta anche quando l'indagato o l'imputato abbia perso in tutto (per esempio attraverso un sequestro probatorio) o in parte (attraverso un pegno o una ordinanza amministrativa che imponga la sospensione dei lavori) la disponibilitÓ della cosa. In tali casi il sequestro preventivo pu˛ essere disposto quando sussista il pericolo che l'interessato, riacquistando la piena disponibilitÓ della cosa, possa aggravare o protrarre le conseguenze del reato o commetterne altri: tale pericolo deve ritenersi sussistente quando il pubblico ministero non Ŕ in grado di conoscere e di controllare tempestivamente le vicende dei vincoli civili o amministrativi o processuali che limitano la disponibilitÓ sulla cosa.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.