Cassazione penale Sez. III sentenza n. 336 del 27 marzo 1998

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di misure cautelari reali, il sequestro preventivo deve ritenersi consentito pur nell'ipotesi in cui il reato si sia perfezionato, ma ci˛ solo qualora la libera disponibilitÓ della cosa possa agevolare la commissione di altri specifici reati, la cui consumazione appaia come probabile e logica conseguenza dei fatti criminosi giÓ verificatisi. (Fattispecie in tema di lottizzazione abusiva).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.