Cassazione penale Sez. I sentenza n. 719 del 20 aprile 1995

(1 massima)

(massima n. 1)

Il preesistente stato di detenzione dell'imputato, a titolo tanto di espiazione quanto di custodia cautelare, non impedisce, sotto il profilo delle esigenze cautelari, l'emissione di un nuovo provvedimento custodiale, atteso che la valutazione delle dette esigenze non pu˛ essere legata ad uno stato come quello dianzi ipotizzato, sul quale il giudice procedente non pu˛ in alcun modo influire.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.