Cassazione penale Sez. IV sentenza n. 12827 del 30 dicembre 1995

(1 massima)

(massima n. 1)

Qualora venga proposto un unico atto di querela per reati diversi che fanno capo a distinte competenze territoriali dell'A.G. e si proceda per essi separatamente, ben pu˛ una delle due autoritÓ giudiziarie, avvalendosi dei poteri ex art. 238, comma 3, c.p.p., posto che la querela Ŕ certamente atto non ripetibile oltre il termine di legge, acquisire agli atti copia della stessa, che poi forma il fascicolo per il dibattimento e della quale pu˛ dare letture al dibattimento.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.