Cassazione penale Sez. III sentenza n. 8796 del 28 luglio 1998

(1 massima)

(massima n. 1)

Le dichiarazioni rese dal coimputato che nel rispetto delle condizioni stabilite dall'art. 210 c.p.p., sia stato invitato a rispondere secondo veritÓ, in virt¨ dell'art. 198 c.p.p., sono utilizzabili. Ci˛ in quanto l'esortazione a dire il vero, pur se non prevista con riferimento alla qualitÓ del soggetto, non Ŕ vietata da alcuna statuizione processuale.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.