Cassazione penale Sez. IV sentenza n. 6501 del 26 giugno 1996

(1 massima)

(massima n. 1)

Qualora l'imputato non compaia in udienza e questa senza che sia stata dichiarata la di lui contumacia, venga rinviata ad altra data, Ŕ necessario che il prevenuto venga messo a conoscenza della nuova udienza con la notificazione del decreto di citazione. In mancanza di ci˛, ove egli non si presenti all'udienza di rinvio, vi Ŕ difetto di vocatio in iudicium cui consegue, ai sensi dell'art. 178 lett. c) c.p.p., la nullitÓ assoluta di tutti gli atti del dibattimento, ivi compresa la sentenza.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.