Cassazione penale Sez. V sentenza n. 22823 del 14 maggio 2004

(1 massima)

(massima n. 1)

In tema di notificazioni all'imputato interdetto, l'omissione anche di uno solo degli adempimenti previsti dall'art. 166 c.p.p. Ś per il quale dette notificazioni devono eseguirsi sia presso il tutore che nei confronti dell'interessato Ś determina, ove l'atto da notificare sia un decreto di citazione o un altro atto ad esso equiparabile, una nullitÓ assoluta, rilevabile d'ufficio in ogni stato e grado del procedimento. (Nella specie si trattava di omessa notifica al tutore del decreto di fissazione dell'udienza camerale davanti al giudice delle misure di prevenzione).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.