Cassazione penale Sez. IV sentenza n. 7174 del 23 maggio 1990

(1 massima)

(massima n. 1)

L'elezione di domicilio č un atto a forma vincolata, da compiersi esclusivamente secondo le modalitā indicate nell'art. 171 c.p.p. 1930, corrispondente all'art. 161 del nuovo codice di rito. Pertanto va esclusa la validitā e l'efficacia di una elezione di domicilio fatta solo oralmente e non consacrata a verbale da uno dei pubblici ufficiali indicati dalle disposizioni del codice.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.