Cassazione penale Sez. II sentenza n. 10675 del 15 marzo 2001

(2 massime)

(massima n. 1)

Alla luce delle innovazioni introdotte dalla legge 16 dicembre 1999 n. 479 e, segnatamente, di quanto disposto dagli artt. 421 bis, 422, comma 1, 425, comma 3, c.p.p. (il primo di tali articoli inserito e gli altri due novellati da detta legge), deve ritenersi superata la regola stabilita dalla Corte costituzionale con la sentenza n. 71/1996, dichiarativa della parziale incostituzionalitÓ degli artt. 309 e 310 c.p.p. nella parte in cui non prevedono la possibilitÓ di valutare la sussistenza dei gravi indizi di colpevolezza nell'ipotesi in cui sia stato emesso il decreto che dispone il giudizio. Attesi, infatti, i nuovi e pi¨ incisivi poteri d'intervento attribuiti dalla nuova disciplina al giudice dell'udienza preliminare, come pure l'avvenuto inserimento, nella norma concernente la sentenza di non luogo a procedere, di una previsione omologa a quella giÓ contenuta nell'art. 530, comma 2, c.p.p., deve ritenersi che, non potendo pi¨ (di regola) derivare detta sentenza da eventuale incompletezza delle indagini, il fatto che essa non venga pronunciata e si dia luogo invece al rinvio a giudizio non possa che derivare da una valutazione assimilabile a quella di qualificata probabilitÓ di colpevolezza che sostanzia il quadro di gravitÓ indiziaria richiesto dall'art. 273, comma 1, c.p.p. per l'applicazione di una misura cautelare personale.

(massima n. 2)

Il fatto che un imputato di nazionalitÓ straniera non abbia mai affermato di essere a conoscenza della lingua italiana non vale, di per sŔ, a far presumere che di tale conoscenza egli sia privo e non pu˛ quindi comportare la necessitÓ - ammesso che questa possa esservi - che l'ordinanza cautelare emessa nei di lui confronti sia accompagnata da una traduzione nella lingua a lui nota.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.