Cassazione penale Sez. II sentenza n. 1449 del 10 giugno 1998

(1 massima)

(massima n. 1)

╚ affetta da vizio logico di motivazione l'ordinanza del giudice del riesame che ritenga adeguata la custodia domiciliare per un reato pi¨ grave e non per uno meno grave senza fornire adeguata motivazione al riguardo. (Fattispecie in cui all'indagato che si trovava agli arresti domiciliari per ricettazione Ŕ stata negata analoga misura in relazione al reato di furto, per il quale era stata disposta custodia cautelare in carcere).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.