Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 7651 del 25 febbraio 2010

(1 massima)

(massima n. 1)

Ricorre il vizio della mancanza, contraddittorietÓ o manifesta illogicitÓ della motivazione della sentenza se la stessa risulti inadeguata nel senso di non consentire l'agevole riscontro delle scansioni e degli sviluppi critici che connotano la decisione in relazione a ci˛ che Ŕ stato oggetto di prova ovvero di impedire, per la sua intrinseca oscuritÓ od incongruenza, il controllo sull'affidabilitÓ dell'esito decisorio, sempre avendo riguardo alle acquisizioni processuali ed alle prospettazioni formulate dalle parti.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.