Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 3804 del 24 febbraio 1993

(2 massime)

(massima n. 1)

Le garanzie di libertÓ dei difensori, previste dall'art. 103 c.p.p. sono apprestate a tutela non della dignitÓ professionale degli avvocati, ma del libero dispiegamento dell'attivitÓ difensiva e del segreto professionale, che trovano il diretto supporto nell'art. 24 della Costituzione, che sancisce la inviolabilitÓ della difesa, come diritto fondamentale della persona. Tali garanzie mirano a prevenire il pericolo di abusive intrusioni nella sfera difensiva, in quanto l'attivitÓ di ricerca negli studi professionali implica la possibilitÓ di esame di carte e di fascicoli utili per l'esercizio autonomo della attivitÓ di difensore. Esse, perci˛, non vanno limitate al difensore dell'indagato o dell'imputato nel cui procedimento sorge la necessitÓ di attivitÓ di ispezione, ricerca o sequestro, ma vanno osservate in tutti i casi in cui tali atti vengono eseguiti nell'ufficio di un professionista, iscritto all'albo degli avvocati e procuratori, che abbia assunto la difesa di assistiti, anche fuori del procedimento in cui l'attivitÓ di ricerca, perquisizione e sequestro viene compiuta. (Nella specie, in applicazione del principio di diritto sopra massimato, Ŕ stato rigettato il ricorso del pubblico ministero avverso ordinanza del tribunale che aveva dichiarato la nullitÓ, per violazione dell'art. 103 c.p.p., del sequestro di documenti a seguito di perquisizione disposta dal procuratore della Repubblica presso lo studio legale di un avvocato, indagato per il reato di cui all'art. 323 c.p.).

(massima n. 2)

Le limitazioni e i divieti alla effettuazione di ispezioni, perquisizioni, sequestri e intercettazioni, previsti dall'art. 103 c.p.p. a garanzia della libertÓ dei difensori, operano a favore di qualsivoglia soggetto che, iscritto all'albo degli avvocati e procuratori, eserciti la professione legale e abbia quindi assunto la difesa di assistiti, anche quando tali difese riguardino procedimenti diversi da quello nell'ambito del quale gli atti anzidetti dovrebbero aver luogo.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.