Cassazione penale Sez. I sentenza n. 1109 del 10 marzo 1997

(1 massima)

(massima n. 1)

Qualora, dopo l'erronea elevazione di conflitto negativo di competenza, conseguente ad asserita incompatibilitā di giudice la cui dichiarazione di astensione sia stata accolta, sia cessata la ragione di incompatibilitā per la sopravvenuta morte dell'imputato ricorrente nel procedimento de libertate, il presidente ell'ufficio pronunciatosi positivamente sulla dichiarazione di astensione ha il dovere di tener conto della circostanza in sede di valutazione della necessitā di procedere alla sostituzione del giudice astenutosi.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.