Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 4386 del 21 gennaio 1995

(1 massima)

(massima n. 1)

Il provvedimento col quale il Gip dichiara la propria incompetenza funzionale in tema di indagini preliminari relative a reati ministeriali nei confronti dei soggetti qualificati (ministri) ovvero dei concorrenti cosiddetti «laici», non č ricorribile per cassazione in base al principio di tassativitą dei mezzi di impugnazione, analogamente ad ogni altra statuizione inquadrabile nello schema di cui all'art. 22 c.p.p. che disciplina l'incompetenza dichiarata dal giudice per le indagini preliminari.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterą seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.