Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 3942 del 27 novembre 1995

(1 massima)

(massima n. 1)

Il provvedimento di diniego (o di concessione) all'indagato, che si trovi agli arresti domiciliari, dell'autorizzazione ad assentarsi nel corso della giornata dal luogo degli arresti Ŕ inoppugnabile. Contro di esso invero non Ŕ prevista impugnazione alcuna, nÚ pu˛ ritenersi ammissibile il ricorso per cassazione ex art. 111 della Costituzione in quanto lo stesso non decide sulla libertÓ personale, ma si limita a regolare le modalitÓ di esecuzione della misura cautelare, ossia di un beneficio che non si configura come diritto dell'imputato.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.