Cassazione civile Sez. Lavoro sentenza n. 5789 del 10 giugno 1998

(1 massima)

(massima n. 1)

La parte che abbia deferito al legale rappresentante di una societÓ il giuramento decisorio nella forma de veritate, invece che de scientia, con riferimento a fatti di cui lo stesso non sia stato autore o partecipe, non pu˛ dolersi del mancato adattamento di ufficio della formula del giuramento da parte del giudice, poichÚ le modificazioni sostanziali della formula del giuramento decisorio possono essere apportate soltanto dalla parte personalmente o da un suo procuratore munito di mandato speciale.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.