Cassazione civile Sez. Lavoro sentenza n. 11588 del 24 novembre 1993

(1 massima)

(massima n. 1)

Il divieto, previsto dall'art. 2722 c.c., di ammissione di prova testimoniale relativa a patti aggiunti o contrari al contenuto di un documento riferibile solo a documenti aventi valore di convenzione tra le parti Ś non opera nel rito del lavoro con riguardo al disposto dell'art. 421 c.p.c., che consente al giudice di ammettere d'ufficio nuovi mezzi di prova anche fuori dei limiti stabiliti dal codice civile.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.