Cassazione civile Sez. I sentenza n. 12739 del 21 dicembre 1998

(1 massima)

(massima n. 1)

Il fenomeno di una azienda individuale conferita in societā di capitali, estraneo alle ipotesi previste dall'art. 2498 c.c., configura un conferimento in natura con l'acquisto della posizione di socio da parte del titolare dell'azienda. Indefettibile presupposto per l'operativitā di detta norma č infatti l'esistenza di una societā sia pure irregolare, da trasformare in altra di tipo legale, mentre il conferimento in societā di una azienda equivale ad una cessione di azienda in favore della societā conferitaria con la conseguenza che quanto ai debiti dell'azienda medesima anteriori al trasferimento, trova applicazione l'art. 2560 c.c. secondo cui il cedente non č liberato se non risulta che i creditori vi abbiano consentito, onde cedente e cessionario sono responsabili in via solidale verso i terzi creditori.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.