Cassazione civile Sez. I sentenza n. 5772 del 22 maggio 1991

(1 massima)

(massima n. 1)

La disciplina in tema di assemblee speciali, prevista dall'art. 2376 c.c. con riguardo alle societā per azioni, č applicabile anche alle societā cooperative a r.l. nel caso in cui siano individuabili differenze categoriali tra gruppi di soci, le quali abbiano fonte nell'atto costitutivo e siano oggetto di possibile pregiudizio in quanto tali. Pertanto, nel caso di societā cooperativa a r.l. formata da soci assegnatari in proprietā degli appartamenti costruiti dalla cooperativa ed assegnatari in godimento degli immobili stessi, l'imposizione a carico di questi ultimi di un canone cooperativistico destinato a ripianamento delle passivitā sociali, e non a spese di manutenzione ed amministrazione delle unitā immobiliari in godimento, incidendo solo su una categoria di soci, comporta la necessitā per i soci assegnatari in godimento di deliberare al riguardo con lo strumento dell'assemblea speciale.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.