Cassazione civile Sez. Lavoro sentenza n. 13596 del 11 giugno 2009

(1 massima)

(massima n. 1)

╚ contraria a buona fede, in quanto formulata contra factum proprium, l'eccezione di nullitÓ per tardivitÓ del licenziamento disciplinare proposta dal lavoratore che abbia ritardato l'adozione del provvedimento disciplinare richiedendo un'audizione alla quale non si sia presentato a causa di una malattia, frapponendo un ostacolo formale all'intimazione di licenziamento e dilazionando i tempi del procedimento, cosý dando causa alla presunta nullitÓ del provvedimento.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.