Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 1886 Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

[Aggiornato al 29/04/2022]

Assicurazioni sociali

Dispositivo dell'art. 1886 Codice Civile

(1)Le assicurazioni sociali sono disciplinate dalle leggi speciali. In mancanza si applicano le norme del presente capo.

Note

(1) Le assicurazioni sociali sono quelle predisposte ed imposte a favore di determinate categorie di soggetti che si trovano in stato di bisogno. Esempio tipico è costituito da quelle a favore dei lavoratori per le ipotesi di morte, infortunio o invalidità che sono obbligatorie e sostenute dall'INPS quale ente statale.

Ratio Legis

La prevalenza delle norme speciali si spiega, appunto, in considerazione della specialità della materia (v. 1884, 1885 c.c.).

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

Massime relative all'art. 1886 Codice Civile

Cass. civ. n. 11763/2018

Ai sensi dell'art 1895 c.c. (applicabile, in virtų del rinvio contenuto nell'art 1886 c.c., alle assicurazioni sociali oltre che alle assicurazioni private) si puō configurare l'inesistenza del rischio, allorché prima della conclusione del contratto non si sia presentato quanto meno come possibile il futuro danno o evento attinente alla vita umana, ovvero non sia stato incerto almeno il momento in cui esso si sarebbe verificato: in tal caso il contratto e nullo.

Corte cost. n. 91/1976

L'indennitā da parte dell'Ente assicuratore č tassativamente dovuta a copertura del danno economico che il lavoratore, affetto da malattia, č costretto a subire per essersi trovato nell'impossibilitā di prestare quella normale attivitā lavorativa dalla quale ritraeva i mezzi idonei per provvedere alle proprie esigenze di vita; e la legge 21 gennaio 1943 n. 138, istitutiva dell'Inam, ha inteso, modificando gli organismi mutualistici nei diversi settori produttivi, dar vita ad un sistema generalizzato ed uniforme di assistenza per garantire appunto la corresponsione delle prestazioni assistenziali in tutti quei casi non coperti per legge da altre forme previdenziali. Essa si presenta, quindi, come derogatoria di qualsiasi altra disciplina precedente e funge, di conseguenza, da legge speciale nei confronti delle norme del codice civile relative alle assicurazioni sociali, escludendone l'applicazione. Pertanto, non sono fondate - in riferimento all'art. 3 Cost. e all'art. 38, secondo comma, Cost. - le questioni di legittimitā costituzionale dell'art. 1886
cod. civ. nei limiti in cui renderebbe applicabili, in tema di assicurazioni sociali, l'art. 1900 dello stesso codice, in forza del quale l'assicuratore non č obbligato per i sinistri cagionati da colpa grave dell'assicurato, e l'art. 1895, per effetto del quale il contratto assicurativo č nullo se il rischio non č mai esistito o ha cessato di esistere prima della conclusione del contratto.

Tesi di laurea correlate all'articolo

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Idee regalo per avvocati e cultori del diritto