Art. precedente Art. successivo

Articolo 595

Codice di Procedura Penale

Appello incidentale

← Art. precedente Art. successivo →

Dispositivo dell'art. 595 Codice di Procedura Penale

1. La parte che non ha proposto impugnazione può proporre appello incidentale entro quindici giorni da quello in cui ha ricevuto la comunicazione o la notificazione previste dall'articolo 584.
2. L'appello incidentale è proposto, presentato e notificato a norma degli articoli 581, 582, 583 e 584 (1).
3. L'appello incidentale del pubblico ministero produce gli effetti previsti dall'articolo 597 comma 2 (2); esso tuttavia non ha effetti nei confronti del coimputato non appellante che non ha partecipato al giudizio di appello. Si osservano le disposizioni previste dall'articolo 587.
4. L'appello incidentale perde efficacia in caso di inammissibilità dell'appello principale o di rinuncia [589] allo stesso (3).

Note

(1) La possibilità di proporre appello incidentale è riconosciuta indifferentemente a tutte le parti, ma diversi ne sono gli effetti concreti.

(2) Di conseguenza, l'appello incidentale produce gli stessi effetti dell'appello principale, neutralizzando il divieto della reformatio in peius, operante per l'appello del solo imputato ai sensi dell'art. 597, comma 3.

(3) Ciò significa che l'appello incidentale deve necessariamente investire unicamente i punti e i capi oggetto del gravame principale, salva la possibilità di considerare anche punti della decisione rientranti nel medesimo capo oggetto della impugnazione principale ma da questo non investiti.


Ratio Legis

L'appello incidentale risponde ad una finalità deterrente, in quanto diretto a scoraggiare l'imputato dal presentare o proseguire nell'appello già presentato.

Hai un dubbio su questo articolo?
Risolvi il tuo problema!

Scrivi alla nostra redazione giuridica!

Attenzione: prenderemo in esame SOLO richieste scritte in italiano corretto, con adeguata punteggiatura, riferite a quesiti e/o problematiche di natura giuridica. Non promettiamo di poter rispondere a tutti. Il servizio offerto è del tutto gratuito e senza alcun scopo di lucro. Chi avesse urgenza di ricevere risposta dovrà specificare che desidera il servizio a pagamento (per tutti i quesiti il costo è di 24,51 € + IVA per un totale di 29,90 €).
(leggi l'informativa)

Testi per approfondire questo articolo

L'interesse ad impugnare nel processo penale

Editore: Giappichelli
Collana: Procedura penale. Studi
Data di pubblicazione: aprile 2014
Prezzo: 43,00 -10% 38,70 €
Categorie: Appello, Cassazione

Questo studio intende fornire un nuovo paradigma d'indagine, in grado di guidare l'interprete attraverso i compositi passaggi in cui l'esame di ammissibilità deve dispiegarsi. Individuati i fondamenti dell'istituto, viene delineato un modello di giudizio, articolato in una parte generale e speciale. La prima è volta a porre in luce le scansioni in cui strutturare la diagnosi di ricevibilità dell'impugnazione, con particolare riguardo alle variabili da considerare e da... (continua)

La pratica del processo penale. Vol I: I procedimenti speciali - Le impugnazioni - Il processo penale minorile - Accertamento della responsabilità degli enti

Editore: CEDAM
Pagine: 546
Data di pubblicazione: marzo 2012
Prezzo: 60,00 -10% 54,00 €

Si tratta di un mini-trattato in di 3 volumi, su tutto il processo penale, scritto ad una sola mano: quella di Giorgio Spangher, professore ordinario e giurista di fama nazionale.

Un'analisi delle regole procedurali. Dunque una ricognizione del rito penale in chiave espositiva, con i contrappunti degli orientamenti del c.d. «diritto vivente» delle Sezioni Unite.

Da qui il titolo del mini-trattato: 'Pratica', del processo penale.

Argomenti trattati nel PRIMO... (continua)

Impugnazioni penali. Assestamenti del sistema e prospettive di riforma

Editore: Giappichelli
Data di pubblicazione: settembre 2013
Prezzo: 40,00 -10% 36,00 €
Categorie: Appello, Cassazione

Il volume raccoglie scritti di impugnazioni penali, volti a fare il punto sugli odierni assestamenti del sistema e a delineare proposte di riforma dell'appello e del ricorso per cassazione. Nella prima parte trovano posto contributi che affrontano criticamente il divieto di reformatio in peius e le modifiche apportate dalla legge 20 febbraio 2006, n. 46 all'istituto della conversione del ricorso in appello e alle impugnazioni avverso la sentenza di non luogo a procedere. Particolare... (continua)

Codice di procedura penale. Rassegna di giurisprudenza e di dottrina
Impugnazioni. Libro IX (artt. 568-592)

Editore: Giuffrè
Collana: Rassegna Codice di procedura penale
Data di pubblicazione: marzo 2013
Prezzo: 160,00 -10% 144,00 €
Categorie: Appello, Cassazione

La nuova edizione dell'Opera fornisce una conoscenza approfondita degli istituti, delle questioni e delle soluzioni relativi al sistema processuale penale, in continua evoluzione e sempre più complesso, mediante un'esposizione sistematica degli orientamenti giurisprudenziali e della dottrina, che tiene conto delle numerose novelle legislative e delle pronunce della Corte costituzionale, che hanno contribuito a definire ulteriormente e in parte mutato lo stesso quadro processuale. In... (continua)