Brocardi.it, il sito dedicato al latino dei giuristi... e molto altro CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 2542

Codice Civile

Consiglio di amministrazione

Dispositivo dell'art. 2542 Codice Civile

La nomina degli amministratori spetta all'assemblea fatta eccezione per i primi amministratori che sono nominati nell'atto costitutivo e salvo quanto disposto nell'ultimo comma del presente articolo.
La maggioranza degli amministratori è scelta tra i soci cooperatori ovvero tra le persone indicate dai soci cooperatori persone giuridiche.
[Nelle società cooperative cui si applica la disciplina delle società per azioni, l'atto costitutivo stabilisce i limiti al cumulo delle cariche e alla rieleggibilità degli amministratori nel limite massimo di tre mandati consecutivi] (1).
L'atto costitutivo può prevedere che uno o più amministratori siano scelti tra gli appartenenti alle diverse categorie dei soci [2318, 2380 bis, 2457, 2530], in proporzione dell'interesse che ciascuna categoria ha nell'attività sociale. In ogni caso, ai possessori di strumenti finanziari non può essere attribuito il diritto di eleggere più di un terzo degli amministratori.
La nomina di uno o più amministratori può essere attribuita dall'atto costitutivo allo Stato o ad enti pubblici [2449]. In ogni caso, la nomina della maggioranza degli amministratori è riservata all'assemblea.

Note

(1) Comma soppresso dall'art. 29 D.Lgs. 28 dicembre 2004, n. 310.

Relazione al D.Lgs. 6/2003

(Relazione illustrativa del decreto legislativo recante: "Riforma organica della disciplina delle società di capitali e società cooperative, in attuazione della legge 3 ottobre 2001, n. 366.")

Sentenze relative a questo articolo

Cass. n. 15302/2000

Per l'elezione e la nomina dei componenti del consiglio di amministrazione di una societa cooperativa, è legittimo avvalersi, in sede di votazione, di schede prestampate contenenti i nomi dei candidati proposti dal consiglio uscente a condizione che tale modalità di votazione non comporti lesione delle prerogative dell'assemblea circa le modalità della votazione e che non risulti menomato l'esercizio del diritto di voto dei singo­li soci. Detta menomazione non può dirsi verificata solo se, ai soci, sia espressamente attribuita, anche verbalmente, dal presidente dell'assemblea (ove una specifica disposizione statutaria non ri­chieda forme diverse, e purché l'attribuzione stes­sa risulti dal verbale) la facoltà di cancellare dalla scheda di voto i nominativi proposti per sostituirli
con altri di proprio gradimento.

Hai un dubbio su questo argomento?
Risolvi il tuo problema!

Scrivi alla nostra redazione giuridica!

Attenzione: prenderemo in esame SOLO richieste scritte in italiano corretto, con adeguata punteggiatura, riferite a quesiti e/o problematiche di natura giuridica.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • Manuale pratico e formulario delle società cooperative. Con CD-ROM

    Autore: Merz Sandro
    Editore: CEDAM
    Data di pubblicazione: giugno 2016
    Prezzo: 90,00 -10% 81,00 €
    Categorie: Cooperative

    Le innumerevoli ed incisive modifiche legislative, anche sotto il profilo della normativa europea, e la copiosa giurisprudenza di legittimità e di merito spiegano la ricchezza e la complessità della presente trattazione, desumibile da una semplice lettura dell'indice sommario.

    La centralità delle società cooperative nell'economia nazionale è evidenziata dal recente censimento del Ministero del Lavoro secondo cui le cooperative, sia quelle iscritte... (continua)

  • Il diritto cooperativo

    Collana: Ius peritum
    Data di pubblicazione: maggio 2013
    Prezzo: 42,00 -10% 37,80 €
    Categorie: Cooperative

    Il funzionamento delle società cooperative esaminato nei suoi aspetti più pratici, attraverso l'analisi schematica della normativa in materia e l'indicazione di suggerimenti operativi e funzionali. Il testo è strutturato attraverso la sintetica ed esauriente spiegazione dei principali istituti giuridici e societari delle cooperative, corredato da schemi riassuntivi che consentano agli operatori del settore legale, ai revisori di cooperative ed agli addetti ai lavori un... (continua)

  • Variabilità e modificazioni del capitale sociale nelle cooperative

    Collana: Diritto dell'impresa e del mercato
    Pagine: 308
    Data di pubblicazione: luglio 2012
    Prezzo: 30 €
    Categorie: Cooperative

    La variabilità del capitale sociale è tratto strutturale tipico delle società cooperative rappresentando il mezzo di attuazione del principio di "apertura solidaristica" dell'istituto verso coloro che in possesso dei requisiti mutualistici aspirano ad essere ammessi nella compagine sociale. L'esonero delle cooperative dall'obbligo di indicare nell'atto costitutivo l'ammontare del capitale sociale (previsto dall'art. 2520 c.c.) fa sì che l'emissione di nuove... (continua)

  • Il socio lavoratore

    Editore: Giuffrè
    Collana: Giuffrè per il commercialista
    Data di pubblicazione: settembre 2012
    Prezzo: 28,00 -10% 25,20 €
    Categorie: Cooperative

    L'opera, diretta a commercialisti e consulenti del lavoro, analizza la disciplina del socio lavoratore di cooperative con scopo mutualistico. Illustra le casistiche contrattuali applicabili ai lavoratori delle cooperative, le problematiche connesse all'assunzione del socio lavoratore e la duplice veste di lavoratore e socio che un soggetto assume nel momento in cui decide di entrare nel mondo della cooperazione con tutti i diritti e doveri che la figura comporta. Il libro esamina tutte le... (continua)

  • Le società cooperative

    Editore: Fag
    Collana: Società
    Pagine: 511
    Data di pubblicazione: settembre 2015
    Prezzo: 46,00 -10% 41,40 €
    Categorie: Cooperative

    La mutualità è il filo conduttore di questo manuale come la mutualità è l'essenza delle cooperative. L'elaborazione dei testi che compongono il volume è stata effettuata dall'autore in stretta connessione con gli scopi mutualistici e con la relativa disciplina legale, fiscale e contabile. Un apposito capitolo è dedicato alle agevolazioni fiscali, alle modalità e ai criteri applicativi. Il volume, per la sua praticità, è... (continua)