Brocardi.it, il sito dedicato al latino dei giuristi... e molto altro CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Brocardo

Quamdiu hereditas iacet, possessio nullius est

Traduzione

Fino a quando l'eredità giace, il possesso non è di nessuno

Spiegazione

Durante la giacenza dell'eredità, e cioè nell'intervallo tra la morte dell'ereditando e l'accettazione del chiamato, il patrimonio ereditario rimane senza un titolare attuale dei rapporti attivi e passivi che ad esso fanno capo: quindi, il possesso dei beni ereditari non è di nessuno. Il chiamato all'eredità che non abbia ancora accettato, può esercitare le azioni possessorie a tutela dei beni ereditati, anche indipendentemente dall'impossessamento dei beni stessi.

Tag associati

Articoli collegati

Testi per approfondire "Fino a quando l'eredità giace, il possesso non è di nessuno"

  • Successioni e volture. Con software scaricabile on line

    Pagine: 114
    Data di pubblicazione: dicembre 2015
    Prezzo: 98,00 -10% 88,20 €

    xLa nuova edizione, oltre ad essere stata aggiornata nell'interfaccia utente, riporta le seguenti novità: sono stati adeguati da 168 a 200 euro i minimi per l'imposta ipotecaria e catastale che si applicano alle successioni aperte dopo l'1 gennaio 2014; è stato modificato il saggio d'interesse (1% a 0.5% come da normativa vigente); sono stati aggiunti i coefficienti in vigore dall'1 gennaio 2014 per il calcolo dell'usufrutto; è stata predisposta l'importazione completa... (continua)


→ Altri libri su Fino a quando l'eredità giace, il possesso non è di nessuno ←