Brocardi.it, il sito dedicato al latino dei giuristi... e molto altro CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Brocardo

Quamdiu hereditas iacet, possessio nullius est

Traduzione

Fino a quando l'eredità giace, il possesso non è di nessuno

Spiegazione

Durante la giacenza dell'eredità, e cioè nell'intervallo tra la morte dell'ereditando e l'accettazione del chiamato, il patrimonio ereditario rimane senza un titolare attuale dei rapporti attivi e passivi che ad esso fanno capo: quindi, il possesso dei beni ereditari non è di nessuno. Il chiamato all'eredità che non abbia ancora accettato, può esercitare le azioni possessorie a tutela dei beni ereditati, anche indipendentemente dall'impossessamento dei beni stessi.

Tag associati

Articoli collegati

Testi per approfondire "Fino a quando l'eredità giace, il possesso non è di nessuno"

  • Le successioni. Manuale notarile

    Editore: Giuffrè
    Data di pubblicazione: gennaio 2016
    Prezzo: 125,00 -10% 112,50 €
    Categorie: Successioni

    L'opera analizza una materia, quale quella del diritto successorio, ben più ampia rispetto a quanto disciplinato dal secondo libro del codice civile, dove si trovano le regole statiche di devoluzione ereditaria, bisognose di essere integrate con il diritto di proprietà, di famiglia e dei contratti disciplinanti il passaggio generazionale della ricchezza. La struttura delle successioni perciò viene retta anche dalle regole di circolazione dei beni con provenienza... (continua)


→ Altri libri su Fino a quando l'eredità giace, il possesso non è di nessuno ←