Brocardi.it, il sito dedicato al latino dei giuristi... e molto altro CHI SIAMO   PRIVACY

Articolo 113

Costituzione

Dispositivo dell'art. 113 Costituzione

Contro gli atti della pubblica amministrazione è sempre ammessa la tutela giurisdizionale [24] dei diritti e degli interessi legittimi dinanzi agli organi di giurisdizione ordinaria o amministrativa [100, 103 1 , 2, 125] (1).
Tale tutela giurisdizionale non può essere esclusa o limitata a particolari mezzi di impugnazione o per determinate categorie di atti.
La legge determina quali organi di giurisdizione possono annullare gli atti della pubblica amministrazione nei casi e con gli effetti previsti dalla legge stessa.

Note

(1) Oltre ai ricorsi giurisdizionali la tutela in esame consta anche dei ricorsi amministrativi con i quali l'istanza viene sottoposta ad un organo amministrativo che decide emettendo un provvedimento amministrativo. Il riparto di giurisdizione tra giudice ordinario ed amministrativo è basata sulla posizione giuridica lesa: il primo conosce dei diritti soggettivi, il secondo degli interessi legittimi. Tuttavia la separazione non è netta: da un lato il giudice ordinario cui viene chiesta tutela per la lesione di un diritto a causa di un atto della p.a. può conoscere, in via incidentale l'illegittimità dell'atto e disapplicarlo (v. art. 4 comma 1 l. 20 marzo 1865, n. 2248); d'altro lato nelle materie di giurisdizione esclusiva il giudice amministrativo conosce anche dei diritti sogettivi.

Ratio Legis

La ratio della disposizione va rinvenuta nella volontà del costituente di consentire al cittadino una difesa dinnanzi agli organi giurisdizionali (imparziali) nei confronti dell'attività della p.a., in considerazione della sua natura di organo che agisce in modo discrezionale.

Hai un dubbio su questo articolo?
Risolvi il tuo problema!

Scrivi alla nostra redazione giuridica!

Attenzione: prenderemo in esame SOLO richieste scritte in italiano corretto, con adeguata punteggiatura, riferite a quesiti e/o problematiche di natura giuridica. Non promettiamo di poter rispondere a tutti. Il servizio offerto è del tutto gratuito e senza alcun scopo di lucro. Chi avesse urgenza di ricevere risposta dovrà specificare che desidera il servizio a pagamento (per tutti i quesiti il costo è di 24,51 € + IVA per un totale di 29,90 €).
(leggi l'informativa)

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!