Art. precedente Art. successivo

Articolo 294

Codice di Procedura Civile

Rimessione in termini

← Art. precedente Art. successivo →

Dispositivo dell'art. 294 Codice di Procedura Civile

Il contumace che si costituisce può chiedere al giudice istruttore di essere ammesso a compiere attività che gli sarebbero precluse (1), se dimostra che la nullità della citazione [164 c.p.c.] o della sua notificazione gli ha impedito di avere conoscenza del processo o che la costituzione è stata impedita da causa a lui non imputabile (2).
Il giudice, se ritiene verosimili i fatti allegati, ammette, quando occorre, la prova dell'impedimento (3), e quindi provvede sulla rimessione in termini delle parti.
I provvedimenti previsti nel comma precedente sono pronunciati con ordinanza (4).
Le disposizioni dei commi precedenti si applicano anche se il contumace che si costituisce intende svolgere, senza il consenso delle altre parti, attività difensive che producono ritardo nella rimessione al collegio della causa che sia già matura per la decisione rispetto alle parti già costituite.

Note

(1) Ad esempio, la formulazione di domande nuove o la richiesta di ammissione di mezzi di prova (v. sesto comma dell'art. 183 del c.p.c.).

(2) La causa è "non imputabile" quando non è riferibile né alla parte, né al suo difensore o alla persona legittimata a ricevere gli atti giudiziari. Ad esempio: la morte del difensore avvenuta prima della costituzione in giudizio; la perdita dell'atto di citazione a causa di un evento straordinario come un incendio o un terremoto, che impedisca alla parte di reperire i dati relativi al processo in cui è chiamato.

(3) La prova del fatto impeditivo segue la disciplina ordinaria di cui agli artt. 202 c.p.c. ss.

(4) La rimessione va richiesta con ricorso depositato in cancelleria o presentato in udienza. L'atto che concede la rimessione è una ordinanza, revocabile e modificabile dal giudice che l'ha emessa.
Il contumace costituitosi in appello può provocare la rimessione al giudice di primo grado, se adduce la nullità della notificazione della relativa citazione; se vuol far dichiarare la nullità della sentenza deve dimostrare la nullità della citazione stessa.


Ratio Legis

La rimessione in termini è uno strumento, fondato su ragioni di equità e sul principio di conservazione, che mira a porre il contumace involontario nella stessa condizione giuridica nella quale si sarebbe trovato se si fosse costituito tempestivamente.

Hai un dubbio su questo articolo?
Risolvi il tuo problema!

Scrivi alla nostra redazione giuridica!

Attenzione: prenderemo in esame SOLO richieste scritte in italiano corretto, con adeguata punteggiatura, riferite a quesiti e/o problematiche di natura giuridica. Non promettiamo di poter rispondere a tutti. Il servizio offerto è del tutto gratuito e senza alcun scopo di lucro. Chi avesse urgenza di ricevere risposta dovrà specificare che desidera il servizio a pagamento (per tutti i quesiti il costo è di 24,51 € + IVA per un totale di 29,90 €).
(leggi l'informativa)

Testi per approfondire questo articolo

I termini del processo

Editore: Giuffrè
Collana: Officina. Civile e processo
Data di pubblicazione: giugno 2014
Prezzo: 18,00 -10% 16,20 €

L'opera pone l'attenzione su: computo dei termini: a ritroso, liberi, dilatori, a decorrenza differita; ipotesi legali di decorrenza dei termini; decadenza e remissione quali conseguenze dell'inosservanza dei termini; provvedimenti modificativi dei termini a costituirsi e rinvii.

(continua)
Le impugnazioni nel processo civile

Editore: Giuffrè
Collana: Teoria e pratica del diritto. Maior
Data di pubblicazione: maggio 2014
Prezzo: 54,00 -10% 48,60 €
Categorie: Appello, Cassazione

Il volume misura lo stato dell'arte, in continua evoluzione, del cantiere Giustizia, relativo alle impugnazioni civili, sottoponendo a disamina meticolosa i vari profili che ne occupano il non facile spazio. L'opera offre riferimenti certi per un approccio realistico alle tematiche che interessano la sfera dei mezzi impugnatori attraverso l'analisi dei più recenti approdi giurisprudenziali e dottrinali, sviluppando così una trattazione esaustiva tale da costituire un valido... (continua)

Le prove informatiche nel processo civile

Collana: Diritto e professione
Data di pubblicazione: febbraio 2014
Prezzo: 40,00 -10% 36,00 €

Il volume tratta il fenomeno delle prove informatiche nel processo civile, ormai trasversale a quasi tutte le attività giudiziali. Oltre alle più tradizionali questioni circa il documento informatico, le firme elettroniche e l'utilizzo dell'informatica per illeciti tradizionali compiuti attraverso mezzi digitali, gli influssi dell'informatica sul diritto stimolano nuove e ormai più ricorrenti sfide giudiziali: si pensi ad un risarcimento danni per incidente stradale... (continua)

Perizie civili. Strategie e opposizioni

Collana: Legale. L'attualità del diritto
Pagine: 262
Data di pubblicazione: aprile 2014
Prezzo: 34,00 -10% 30,60 €

L'opera, con la sezione questioni giurisprudenziali dove si risponde ai quesiti pratici con l'interpretazione della giurisprudenza più recente, analizza le strategie processuali e le opportunità che si offrono all'avvocato per sindacare le conclusioni del giudice che riguardano la consulenza tecnica nel processo di cognizione e nei riti speciali. Tali opportunità si colgono nel corpo del testo e si evincono ogni qual volta è affrontata la tematica relativa alla... (continua)

Presunzioni giurisprudenziali e riparto dell'onere probatorio

Autore: Benigni Elena
Editore: Giappichelli
Pagine: 240
Data di pubblicazione: marzo 2014
Prezzo: 25 €
Categorie: Istruzione

Sommario

Introduzione. – I. Il diritto alla rappresentazione dei fatti nel processo. – II. Dal diritto alla prova all’onere della prova quale regola di giudizio. – III. La distribuzione dell’onere probatorio nel processo. Il dato normativo e la tutela del diritto alla prova. – IV. Le convenzioni sull’onere della prova . – V. La presunzione giurisprudenziale e la “difficoltà a provare” nel processo.... (continua)

Delle presunzioni. Artt. 2727-2729

Editore: Giuffrè
Collana: Il codice civile. Commentario
Data di pubblicazione: marzo 2014
Prezzo: 34,00 -10% 30,60 €
Categorie: Presunzioni

L'opera presenta una lettura interdisciplinare del tema delle presunzioni, che analizza, anzitutto nei suoi fondamenti teoretici e, quindi, nei contenuti istituzionali. Una particolare attenzione è dedicata alla dimensione processuale dell'istituto, rispetto alla quale i recenti interventi legislativi, operati nel segno della ragionevole durata del processo, mettono alla luce gli aspetti di maggiore criticità. L'ultima parte è dedicata alla prove atipiche, che, delle... (continua)

Il risarcimento del danno da «lite temeraria»

Editore: Giuffrè
Collana: Orientamenti di merito
Data di pubblicazione: aprile 2014
Prezzo: 24,00 -10% 21,60 €

Il volume analizza l'istituto della responsabilità processuale aggravata, quale presidio deflattivo fondamentale contro l'inutile aggravio che un processo ingiusto causa al sistema giudiziario. Al fine di dissuadere comportamenti temerari, la condanna al risarcimento dei danni diviene, infatti, lo strumento operativo per coniugare il diritto di far valere le proprie ragioni innanzi ad un Tribunale, con l'esigenza di evitare che l'eccessivo carico del ruolo possa mettere a... (continua)

Le novità in materia di impugnazioni. Atti dell'Incontro di studio (Firenze, 12 aprile 2013)

Pagine: 240
Data di pubblicazione: giugno 2014
Prezzo: 25,00 -10% 22,50 €

RELAZIONI

Giampiero Balena, Le novità relative all’appello

Mauro Bove, Ancóra sul controllo della motivazione in Cassazione

Angelo Converso, Il filtro. La prassi delle Corti d’appello

INTERVENTI

Vittoria Barsotti

Girolamo Monteleone.

Andrea Graziosi.

Cinzia Gamba

Roberto Poli

Giuliano Scarselli

Antonio Carratta

Francesco P. Luiso

Gian Franco Ricci

(continua)
Istituzioni di diritto processuale civile
Il processo ordinario

Editore: Cacucci
Pagine: 536
Data di pubblicazione: maggio 2014
Prezzo: 42,00 -10% 37,80 €

Introduzione - Il processo di cognizione dal 1865 ad oggi. La Mediazione. L'instaurazione del processo. L'udienza di prima comparizione e le verifiche preliminari. La trattazione della causa e le preclusioni. La disciplina dell'intervento di terzi. Il giudice istruttore. L'istruzione probatoria. I singoli mezzi istruttorii. La conclusione del processo con decisione. La conclusione del processo senza decisione. Le ordinanze anticipatorie di condanna. Vicende particolari del processo. Il... (continua)

Manuale di ingegneria forense. Teoria e pratica della consulenza ingegneristica nel processo penale e civile

Pagine: 360
Data di pubblicazione: giugno 2014
Prezzo: 38,00 -10% 34,20 €

Un manuale per gli ingegneri che desiderano applicarsi alle consulenze giudiziali, una guida agli adempimenti che vanno dall'Iscrizione all'Albo dei consulenti tecnici, allo svolgimento degli incarichi nel rispetto della procedura, fino alla redazione della parcella, Al professionista vengono illustrati i principi di un'attività che non consiste nella semplice raccolta di dati materiali, ma nello studio e nell'elaborazione critica dei dati storici su base scientifica, nella ricerca... (continua)