Art. precedente Art. successivo

Articolo 2397

Codice Civile

Composizione del collegio. [2397] (*)

← Art. precedente Art. successivo →

Dispositivo dell'art. 2397 Codice Civile

Il collegio sindacale si compone di tre o cinque membri effettivi, soci o non soci. Devono inoltre essere nominati due sindaci supplenti.
Almeno un membro effettivo ed uno supplente devono essere scelti tra gli iscritti nel registro dei revisori contabili istituito presso il Ministero della giustizia. I restanti membri, se non iscritti in tale registro, devono essere scelti fra gli iscritti negli albi professionali individuati con decreto del Ministro della giustizia, o fra i professori universitari di ruolo, in materie economiche o giuridiche (1).

Note

(1) La norma è rimasta immutata, se si eccettua il disposto che limita ad un sindaco effettivo e ad un sindaco supplente l'obbligo di iscrizione nel registro dei revisori contabili istituito presso il Ministero della giustizia; gli altri sindaci, se non iscritti in tale registro, devono essere iscritti in albi professionali la cui individuazione è rimessa alla determinazione del Ministro della giustizia o essere professori universitari di ruolo in materie economiche o giuridiche.


Relazione al D.Lgs. 6/2003

(Relazione illustrativa del decreto legislativo recante: "Riforma organica della disciplina delle società di capitali e società cooperative, in attuazione della legge 3 ottobre 2001, n. 366.")

6.6Collegio sindacale

Significative sono state le innovazioni in materia di collegio sindacale.

In primo luogo il controllo contabile è stato sottratto al collegio sindacale ed è stato attribuito ad un revisore o società di revisione (art. 2403 del c.c. e art. 2409 bis primo e secondo comma), con la sola eccezione, per di più facoltativa, per le società che, oltre a non fare ricorso al mercato del capitale di rischio, non siano tenute alla redazione del bilancio consolidato (artt. 2403, secondo comma, e 2409 bis, terzo comma).

I compiti del collegio sindacale sono stati pertanto limitati alla vigilanza sull'osservanza della legge e dello statuto, sul rispetto dei principi di corretta amministrazione e sull'adeguatezza dell'assetto organizzativo, amministrativo e contabile della società (art. 2403, primo comma): pertanto, sebbene la norma relativa alla responsabilità dei sindaci abbia subito solo piccole modifiche (art. 2407 del c.c.), l'ambito della responsabilità risulta meglio definito e sostanzialmente ristretto.

In secondo luogo sono state meglio definite ed ampliate sia le cause d'ineleggibilità e decadenza al fine di garantire l'indipendenza e neutralità di tutti i sindaci (art. 2399 del c.c.), sia i requisiti di professionalità, prevedendo la possibilità che la maggioranza dei sindaci non sia iscritta nel registro dei revisori contabili istituito presso il Ministero della giustizia, anche se gli altri sindaci devono pur sempre essere iscritti in albi professionali individuati con decreto del Ministro della Giustizia, o essere professore di ruolo in materie economiche o giuridiche (art. 2397 del c.c., secondo comma).

Hai un dubbio su questo articolo?
Risolvi il tuo problema!

Scrivi alla nostra redazione giuridica!

Attenzione: prenderemo in esame SOLO richieste scritte in italiano corretto, con adeguata punteggiatura, riferite a quesiti e/o problematiche di natura giuridica. Non promettiamo di poter rispondere a tutti. Il servizio offerto è del tutto gratuito e senza alcun scopo di lucro. Chi avesse urgenza di ricevere risposta dovrà specificare che desidera il servizio a pagamento (per tutti i quesiti il costo è di 24,51 € + IVA per un totale di 29,90 €).
(leggi l'informativa)

Testi per approfondire questo articolo

L' assemblea nelle società di capitali. Competenze e funzionamento dell'organo assembleare alla luce della riforma del diritto societario
[edizione 2]

Collana: I libri di dir. e pratica delle società
Data di pubblicazione: dicembre 2005
Prezzo: 30,00 -10% 27,00 €
Categorie: Assemblea

Nell'ambito delle società di capitali, l'assemblea costituisce senza dubbio un organo di primaria importanza, considerato il suo carattere di centralità sia nell'assunzione delle decisioni societarie che nella composizione di eventuali contrapposti interessi in gioco. Il volume si propone, pertanto, anche alla luce delle innovazioni apportate dalla riforma del diritto societario (D.Lgs. 6/2003, integrato e corretto dal D.Lgs. 37/2004 e dal D.Lgs. 310/2004), di delineare un... (continua)

Le deleghe di competenze assembleari nelle società per azioni

Editore: Giuffrè
Collana: Quaderni di giurisprudenza commerciale
Data di pubblicazione: dicembre 2009
Prezzo: 56,00 -10% 50,40 €
Categorie: Assemblea

Le deleghe di competenze assembleari fra passato e futuro - Dalla "delega agli amministratori" alla "delega di competenze assembleari" - La "delega di competenze assembleari" fra fattispecie legale ed autonomia privata (La delega tipica. Una fattispecie dai contorni sfumati - La delega atipica. Una triplice direttrice di indagine) - Le competenze delegabili: un esame casistico (Deleghe in materia di struttura finanziaria dell'impresa sociale - Deleghe in materia di fusione e scissione -... (continua)

Atti notarili - Formulario Commentato
Verbali assembleari. Parte generale

Editore: Ipsoa
Pagine: 1200
Data di pubblicazione: maggio 2011
Prezzo: 140,00 -10% 126,00 €

L’opera propone formule e tecniche redazionali per la stesura e la compilazione delle delibere assembleari e delle decisioni dei soci in generale, sia per le società di capitali che per le società di persone, ma anche delle decisioni di alcuni altri organi sociali (come il consiglio di amministrazione o l’amministratore unico).

Le formule sono annotate con spiegazioni particolarmente analitiche, riguardanti sia le scelte strettamente redazionali (come il... (continua)

Assemblea e amministratori

Collana: Nuova giurisprudenza dir. civile e comm.
Pagine: 985
Data di pubblicazione: marzo 2013
Prezzo: 95,00 -10% 85,50 €

L’opera si divide in due parti:

- nella prima viene analizzata tutta la disciplina in tema di assemblea societaria, esaminando le questioni relative alle competenze, alla convocazione e svolgimento e alla invalidità della deliberazione.

- nella seconda parte, gli Autori approfondiscono le tematiche relative alle funzioni e responsabilità degli amministratori societari.

In particolare, il volume è aggiornato al d.lgs. 18.6.2012, n. 91 in tema... (continua)

Trattato di diritto commerciale. Sez. IV
Società per azioni. L'assemblea

Editore: Giappichelli
Collana: Trattato di diritto commerciale
Data di pubblicazione: gennaio 2012
Prezzo: 31,00 -10% 27,90 €
Categorie: Assemblea

Il volume affronta l'istituto dell'assemblea nella società per azioni, nella duplice accezione di organo sociale e di procedimento per l'assunzione di decisioni imputabili alla società. Su entrambi gli aspetti hanno sensibilmente inciso, come noto, la riforma del diritto societario del 2003 e, da ultimo, il recepimento della direttiva comunitaria sui diritti degli azionisti nelle società quotate. Sotto il primo profilo, appare indubbio il deciso ridimensionamento del... (continua)

La nullità delle deliberazioni assembleari di società per azioni

Editore: Giuffrè
Collana: Quaderni di giurisprudenza commerciale
Data di pubblicazione: ottobre 2009
Prezzo: 50,00 -10% 45,00 €
Categorie: Assemblea

L'opera traccia, in primo luogo, i contorni della fattispecie nullità e, in un secondo tempo, ne analizza la disciplina a partire dallo studio della sanatoria e degli altri istituti diretti ad eliminare, in via stragiudiziale, i vizi della delibera.
La ricerca prosegue con l'analisi delle norme sull'impugnativa giudiziale, ambito nel quale, una volta prese in considerazione le disposizioni sulla legittimazione all'esercizio dell'azione, il rilievo d'ufficio della nullità... (continua)

Le assemblee nelle società per azioni

Editore: Aracne
Pagine: 76
Data di pubblicazione: dicembre 2011
Prezzo: 6,00 -10% 5,40 €
Categorie: Assemblea