Brocardi.it, il sito dedicato al latino dei giuristi... e molto altro CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 631

Codice di Procedura Civile

Mancata comparizione all'udienza

Dispositivo dell'art. 631 Codice di Procedura Civile

Se nel corso del processo esecutivo nessuna delle parti si presenta all'udienza, fatta eccezione per quella in cui ha luogo la vendita, il giudice dell'esecuzione fissa una udienza successiva di cui il cancellierecomunicazione alle parti(1).
Se nessuna delle parti si presenta alla nuova udienza, il giudice dichiara con ordinanza l'estinzione del processo esecutivo (2). Si applica l'ultimo comma dell'articolo precedente (3).

Note

(1) L'estinzione di cui alla norma in analisi si verifica automaticamente, senza che sia necessario sollevare alcuna eccezione in tal senso. La diserzione ad opera delle parti di due udienze consecutive comporta, infatti, l'estinzione del processo esecutivo a differenza di quanto accade nel processo di cognizione, in cui la causa viene cancellata dal ruolo (si cfr. l'art. 309 del c.p.c.).
Si precisa che dalla parola "parti" deve escludersi il debitore, la cui presenza non risulta rilevante poichè è privo di alcun potere di iniziativa se tutti i creditori sono assenti.

(2) Si precisa che l'assenza delle parti in udienza determina l'estinzione del processo solamente nel caso in cui nella stessa udienza debbano compiersi atti essenziali per la prosecuzione del processo stesso. Infatti, diverso è il caso dell'udienza dedicata all'approvazione del progetto di distribuzione della somma ricavata, in cui la mancata comparizione delle parti non ha come effetto l'estinzione del processo esecutivo bensì l'implicita approvazione del progetto di distribuzione o del riparto.

(3) L'ordinanza con cui il giudice dichiara estinto il processo è impugnabile ai sensi dell'art. 630 e quindi con l'osservanza delle forme di cui all'art. 178, 3°, 4° e 5° comma.

Sentenze relative a questo articolo

Cass. n. 13354/2004

Qualora in sede di incanto non siano presenti il creditore procedente nè i creditori muniti di titolo esecutivo non si applica l'art. 631 c.p.c., che prevede il rinvio dell'udienza da parte del giudice dell'esecuzione se nessuna delle parti si presenta all'udienza, posto che: a) la distinzione tra «udienza» come luogo dell'incanto, ed «incanto» come complesso di operazioni volte all'individuazione dell'aggiudicatario sulla base delle condizioni stabilite nell'ordinanza di autorizzazione della vendita, esclude che le norme dettate per lo svolgimento dell'udienza possano applicarsi meccanicamente all'incanto; b) l'impulso processuale del processo esecutivo è esercitato con la richiesta di vendita e il provvedimento di autorizzazione alla vendita viene adottato all'udienza di cui all'art. 569 c.p.c., sicchè non troverebbe giustificazione conferire rilievo alla successiva inerzia del creditore procedente o dei creditori intervenuti; c) sarebbe contraria al principio costituzionale della ragionevole durata del processo un'interpretazione che consentisse al creditore procedente di cagionare il differimento dell'incanto non presenziando allo stesso pur dopo averlo richiesto, con detrimento anche dei soggetti estranei all'esecuzione che abbiano sopportato gli oneri per partecipare all'incanto.

Cass. n. 5375/1991

La vendita forzata immobiliare con incanto eseguita in assenza del creditore pignorante o di creditori intervenuti muniti di titolo esecutivo è insanabilmente nulla, in quanto in assenza di detti soggetti legittimati a promuovere gli atti esecutivi il giudice dell'esecuzione è carente del relativo potere, trovando applicazione l'art. 631 c.p.c. che stabilisce che, se nel corso del processo esecutivo nessuna delle parti si presenta all'udienza, il giudice dell'esecuzione deve fissare una udienza successiva di cui il cancelliere dà comunicazione alle parti.

Cass. n. 2477/1991

Nell'espropriazione forzata presso terzi l'udienza di comparizione del terzo e del creditore, fissata nell'atto di pignoramento, va tenuta anche se il creditore pignorante non si sia costituito depositando il titolo esecutivo ed il precetto, né la mancata costituzione e comparizione del creditore pignorante all'udienza determinano l'improseguibilità dell'azione esecutiva e l'estinzione del processo dichiarabili d'ufficio, ma solo impongono che il giudice dell'esecuzione fissi una nuova udienza a norma del primo comma dell'art. 631 c.p.c., con conseguente estinzione del processo, da dichiararsi d'ufficio in base al disposto del secondo comma dello stesso articolo, ove il creditore pignorante non si presenti anche alla nuova udienza.

Cass. n. 4612/1985

Alle udienze fissate per la vendita del bene pignorato è indispensabile la presenza di un soggetto legittimato a promuovere gli atti del processo esecutivo, e, quindi, del creditore procedente o di un creditore intervenuto munito di titolo esecutivo, trovando applicazione, in caso contrario, le disposizioni dell'art. 631 c.p.c. sulla mancata comparizione delle parti.

Hai un dubbio su questo articolo?
Risolvi il tuo problema!

Scrivi alla nostra redazione giuridica!

Attenzione: prenderemo in esame SOLO richieste scritte in italiano corretto, con adeguata punteggiatura, riferite a quesiti e/o problematiche di natura giuridica. Non promettiamo di poter rispondere a tutti. Il servizio offerto è del tutto gratuito e senza alcun scopo di lucro. Chi avesse urgenza di ricevere risposta dovrà specificare che desidera il servizio a pagamento (per tutti i quesiti il costo è di 24,51 € + IVA per un totale di 29,90 €).
(leggi l'informativa)

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • Diritto processuale civile
    Il processo esecutivo

    Editore: Giuffrè
    Data di pubblicazione: agosto 2015
    Prezzo: 32,00 -10% 28,80 €
  • L'esecuzione sui crediti bancari. Aspetti processuali e sostanziali

    Autore: Croci Corrado
    Editore: Zanichelli
    Collana: Strumenti del diritto
    Pagine: 304
    Data di pubblicazione: settembre 2015
    Prezzo: 60,00 -10% 54,00 €

    Il libro si propone di compiere una disamina completa dell'esecuzione forzata sui crediti bancari. Vengono analizzati i diversi temi della ricerca e dell'individuazione dei crediti e dei beni o titoli custoditi dalle banche, del tipo di procedura da seguire, delle vicende del credito pignorato che ne modificano l'importo per effetto delle dinamiche del rapporto contrattuale sottostante, e delle eccezioni opponibili dalla banca terza debitrice, anche con riferimento al segreto bancario. Il... (continua)

  • I procedimenti esecutivi

    Editore: Giuffrè
    Collana: Pratica professionale. Processo civile
    Data di pubblicazione: gennaio 2016
    Prezzo: 55,00 -10% 49,50 €

    L'esecuzione civile, anche a livello europeo, è considerata un momento immancabile nella tutela del diritto, che giustifica l'intromissione dell'ordinamento che si sostituisce al debitore il quale - a prescindere dalla giustificazione (a volte anche umana) dei suoi comportamenti - resta comunque inadempiente verso l'attuazione dell'altrui diritto e forse insensibile al "comando" dello Stato. Da ciò la continua attenzione del legislatore verso la materia, sulla spinta sia di... (continua)

  • Manuale di diritto processuale civile
    L'arbitrato. L'esecuzione forzata. I procedimenti speciali

    Editore: CEDAM
    Data di pubblicazione: novembre 2015
    Prezzo: 37,00 -10% 33,30 €

    La nuova edizione del Manuale prende atto del fatto che le riforme intervenute in materia processuale hanno ricadute complesse, adeguando la trattazione alle sopravvenute novità legislative, con l’avvertenza che in certi casi (come ad esempio in tema di impugnazioni) non si tratta di semplici ritocchi ma di un profonda rielaborazione dei fondamenti e della funzione degli istituti giuridici interessati.

    Come di consueto l’opera è suddivisa in due volumi dove... (continua)

  • L'esperto del giudice nelle esecuzioni immobiliari. Requisiti e competenze dopo la riforma del processo esecutivo

    Collana: Immobili
    Pagine: 384
    Data di pubblicazione: ottobre 2015
    Prezzo: 54,00 -10% 48,60 €

    Sommario

    La responsabilità patrimoniale e il procedimento esecutivo - Il pignoramento - Aste giudiziarie e adempimenti successivi - Formalità pregiudizievoli e rischi dell’aggiudicatario - L’Esperto del Giudice nelle aste giudiziarie - Gli aspetti di due diligence nella relazione dell’Esperto - La valutazione immobiliare dell’Esperto - Compensi per l’Esperto e istanza di liquidazione.

    Con Software per predisporre la... (continua)

  • Il titolo esecutivo e l'atto di precetto

    Collana: Lex orienta
    Pagine: 125
    Data di pubblicazione: settembre 2015
    Prezzo: 22,00 -10% 19,80 €

    Questo volume esamina le principali problematiche che, nell'ambito del processo di esecuzione, interessano titolo esecutivo e atto di precetto, sia dal punto di vista sostanziale sia dal punto di vista processuale, anche alla luce delle recenti modifiche legislative introdotte dal Dl. 83/2015, convertito, con modifiche, dalla L. 132/2015. Attraverso lo studio delle più significative sentenze della giurisprudenza di legittimità e di merito, il testo, ricco di casistica e... (continua)

  • Manuale dell'esecuzione forzata

    Autore: Soldi Anna M.
    Editore: CEDAM
    Pagine: 2430
    Data di pubblicazione: novembre 2015
    Prezzo: 120,00 -10% 108,00 €

    La quinta edizione del Manuale, interamente riveduta ed ampliata, opera una rilettura integrale della materia esecutiva alla luce delle importanti novità legislative che hanno interessato tutte le forme di espropriazione forzata regolate dal codice di procedura civile.

    A partire dal 2014, la materia è stata infatti profondamente riformata dal legislatore che ha operato una radicale trasformazione del procedimento di vendita, rendendo del tutto residuale la... (continua)

  • Processo esecutivo e PCT: tutte le novità (d.l. 83/2015, conv. con mod., in l. 132/2015)

    Editore: Giuffrè
    Collana: Speciali. Il civilista
    Pagine: 106
    Data di pubblicazione: ottobre 2015
    Prezzo: 19,00 -10% 17,10 €

    L'opera dà atto di tutti gli ultimi interventi che il legislatore ha adottato in tema di esecuzioni e processo esecutivo telematico fra i quali: Azioni esecutiva "anticipata" sui beni alienati a titolo gratuito o indisponibili. Innovazioni in tema di espropriazione presso terzi e di accertamento dell'obbligo del terzo. Nuove regole in tema di espropriazione immobiliare: dalla riduzione dei termini alla delega delle operazioni di vendita. Deposito telematico degli atti processuali.... (continua)

  • L'espropriazione per credito fondiario. Aspetti processuali, fallimentari e di quantificazione del credito

    Editore: Giuffrè
    Collana: Teoria pratica del diritto. Civ. e proc.
    Data di pubblicazione: giugno 2015
    Prezzo: 27,00 -10% 24,30 €

    Il volume, attento alle esigenze pratico-professionali degli operatori del diritto, approfondisce in maniera completa il tema dell'espropriazione immobiliare per credito fondiario, dedicando ampio spazio all'esame dell'elaborazione dottrinale e giurisprudenziale nonché alle decisione del Collegio di Coordinamento dell'Arbitro Bancario Finanziario. Il libro è articolato in tre parti. Nella prima è illustrata la disciplina privilegiata e l'operatività di credito... (continua)

  • Commentario sistematico dell'esecuzione forzata

    Editore: La Tribuna
    Collana: Tribuna Commentari
    Pagine: 848
    Data di pubblicazione: giugno 2015
    Prezzo: 85,00 -10% 76,50 €