Brocardo

Dictatura

Traduzione

Dittatura

Spiegazione

Il termine, che nella concezione attuale indica un governo autoritario, affine alla monarchia, ma senza limiti di tempo, nel diritto romano era una magistratura eccezionale, conferita dal senato e dai consoli solo in caso di calamità nazionale. Il dittatore romano durava in carica solo sei mesi, poiché era eletto per sostituire temporaneamente i consoli: pur avendo pieni poteri civili e militari, non poteva quindi essere considerato un monarca, ma era tenuto a rispettare la costituzione repubblicana e a nominare un luogotenente col titolo di magister equitum. Ma con Silla, e poi con Cesare, la dittatura da temporanea divenne perpetua e il dittatore acquistò il potere legislativo costituente.

Tag associati

Diritto romano

Testi per approfondire "Dittatura"

Appunti di preistoria del diritto romano

Editore: Giappichelli
Data di pubblicazione: marzo 2014
Prezzo: 36,00 -10% 32,40 €
Categorie: Diritto romano
La facoltà giuridica romana in età liberale. Prolusioni e discorsi inaugurali

Editore: Jovene
Collana: Univ. La Sapienza-Dip. scienze giuridiche
Pagine: 920
Data di pubblicazione: marzo 2014
Prezzo: 83,00 -10% 74,70 €
Quodammodo divini iuris. Per una storia giuridica delle res sanctae

Editore: Jovene
Collana: Univ. La Sapienza-Dip. scienze giuridiche
Pagine: 208
Data di pubblicazione: dicembre 2013
Prezzo: 20,00 -10% 18,00 €
Categorie: Diritto romano
Ubi tu gaius. Modelli familiari, pratiche sociali e diritti delle persone nell'età del principato

Editore: Giuffrè
Collana: Università Studi Magna Graecia Catanzaro
Pagine: 476
Data di pubblicazione: maggio 2014
Prezzo: 47,00 -10% 42,30 €
Categorie: Diritto romano

L'edizione 2008 del XIV appuntamento biennale di Copanello tra i romanisti italiani e stranieri ha affrontato il tema della coppia sotto il profilo giuridico e sotto quello sociologico. Dalla concezione giuridica del matrimonio alla crisi dei valori morali tardo-repubblicana, dal rapporto tra crisi familiare e politica alla fiugrazione etico-morale della condanna dell'adulterio, dal tema della consanguineità (con i suoi importanti riflessi sulla successione ab intestato) allo... (continua)

Altri scritti giuridici

Editore: Giappichelli
Pagine: 400
Data di pubblicazione: giugno 2014
Prezzo: 38,00 -10% 34,20 €
Categorie: Diritto romano
Ricerche sul matrimonio romano in età imperiale (I-V secolo d.C.)

Editore: Aracne
Pagine: 312
Data di pubblicazione: dicembre 2013
Prezzo: 18,00 -10% 16,20 €
Categorie: Diritto romano

L'esame di numerosi testi giuridici conduce ad una lettura diversa del matrimonio romano. Fondamentale, anche nel matrimonio classico, era il consenso iniziale, estrinsecato in una forma determinata. Non si può escludere che il matrimonio possa essersi presentato nella realtà sociale e nella configurazione giuridica, come un atto che si concretava in determinate formalità nel cui compimento si identificava la nascita del rapporto. Nel tentativo di delineare un quadro... (continua)

Compendio di istituzioni di diritto romano

Collana: Compendi
Pagine: 288
Data di pubblicazione: marzo 2014
Prezzo: 17,00 -10% 15,30 €
Categorie: Diritto romano

Il volume affronta, con terminologia semplice e chiara e con un taglio agile e sistematico, il programma tradizionale del corso di Istituzioni di Diritto Romano consentendo una rapida preparazione della disciplina. Grazie alle caratteristiche di linearità e sinteticità, questo compendio risponde non solo alle esigenze di studio di quanti si avvicinano per la prima volta ad una materia romanistica, ma anche agli aspiranti al concorso in magistratura, nel quale è... (continua)

Studii sulla capitis deminutio minima. Dodici tavole giurisprudenza editto

Editore: Jovene
Collana: Diáphora
Pagine: 190
Data di pubblicazione: aprile 2014
Prezzo: 20,00 -10% 18,00 €
Categorie: Diritto romano
Legislator. Dal legem ferre al leges condere

Editore: Cacucci
Collana: Univ. LUM Jean Monnet. Serie giuridica
Pagine: 144
Data di pubblicazione: dicembre 2014
Prezzo: 15,00 -10% 13,50 €
Categorie: Diritto romano
Il termine legislator non ha, nel linguaggio romano, sempre lo stesso significato. A Roma, per un lungo arco di tempo, dalle origini della legislazione comiziale, il vocabolo non sta ad indicare colui che "fa la legge", il legislatore secondo l'accezione attuale. Come si vedrà tornando su di un tema ancora utile da indagare, legislator in questa fase allude invece a chi avanza una proposta di legge dinanzi alla comunità (il popolo o la plebe) affinché l'approvi; si riferisce a colui che la... (continua)
La delegatio nel diritto romano. Effetti giuridici e profili di invalidità

Editore: Jovene
Pagine: 400
Data di pubblicazione: marzo 2014
Prezzo: 36,00 -10% 32,40 €
Categorie: Diritto romano

→ Altri libri su Dittatura ←