Brocardi.it, il sito dedicato al latino dei giuristi... e molto altro CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Brocardo

Coniunctio re

Traduzione

Chiamata congiuntiva nella cosa e nell'atto

Spiegazione

La locuzione indica il presupposto necessario affinché operi l'accrescimento, fenomeno per il quale, nel caso di più persone istituite congiuntamente, o più legatari, se una di esse non voglia o non possa accettare, la quota degli altri contitolari si accresce. Con coniunctio re ci si riferisce precisamente, nel caso di eredità, alla chiamata con uno stesso testamento nell'universalità dei beni, senza determinazione di parti o in parti uguali; nel caso di legato, all'attribuzione dello stesso oggetto a più legatari.

Tag associati

Articoli collegati

Testi per approfondire "Chiamata congiuntiva nella cosa e nell'atto"

  • La divisione dei beni ereditari. Manuale per la pratica attuazione della normativa. Con CD-ROM

    Collana: Professione & impresa. Economia e finanza
    Pagine: 228
    Data di pubblicazione: marzo 2016
    Prezzo: 34,00 -10% 30,60 €

    Il testo è una disamina di tutte le possibili casistiche di divisione ereditaria. L'analisi - corredata da precisi e dettagliati esempi pratici, con ipotesi di calcolo e casi svolti - è condotta attraverso svariate tipologie di beni (mobili, immobili e mobili registrati), in modo da coinvolgere l'interesse di molteplici figure professionali - quali notai, dottori commercialisti, legali e soprattutto "tecnici" (vale a dire geometri, ingegneri, periti e consulenti), nei... (continua)


→ Altri libri su Chiamata congiuntiva nella cosa e nell'atto ←