Brocardi.it, il sito dedicato al latino dei giuristi... e molto altro CHI SIAMO   PRIVACY

Articolo 135

Codice Penale

Ragguaglio fra pene pecuniarie e pene detentive

Dispositivo dell'art. 135 Codice Penale

Quando, per qualsiasi effetto giuridico, si deve eseguire un ragguaglio fra pene pecuniarie e pene detentive, il computo ha luogo calcolando euro 250, o frazione di euro 250 (1), di pena pecuniaria per un giorno di pena detentiva (2).

Note

(1) La legge 15 luglio 2009, n. 94 (art 32, comma 62), ha sostituito le parole “calcolando euro 38, o frazione di euro 38”, con la nuova dicitura " calcolando euro 250, o frazione di euro 250".

(2) La norma in esame deve ritenersi relativa sia alle ipotesi di sostituzione della pena detentiva breve con pena pecuniaria, sia ai casi di sottrazione, dall'ammontare della pena pecuniaria in concreto irrogata, della custodia cautelare sofferta, che agli istituti della sospensione condizionale della pena.

Hai un dubbio su questo articolo?
Risolvi il tuo problema!

Scrivi alla nostra redazione giuridica!

Attenzione: prenderemo in esame SOLO richieste scritte in italiano corretto, con adeguata punteggiatura, riferite a quesiti e/o problematiche di natura giuridica. Non promettiamo di poter rispondere a tutti. Il servizio offerto è del tutto gratuito e senza alcun scopo di lucro. Chi avesse urgenza di ricevere risposta dovrà specificare che desidera il servizio a pagamento (per tutti i quesiti il costo è di 24,51 € + IVA per un totale di 29,90 €).
(leggi l'informativa)

Testi per approfondire questo articolo