Brocardi.it, il sito dedicato al latino dei giuristi... e molto altro CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Brocardo

Scire leges non est verba earum tenere, sed vim ac potestatem

Traduzione

Conoscere le leggi non consiste nel considerare solo le loro parole, bensì il loro spirito e forza

Spiegazione

A questo aforisma, attribuito a Celso (I secolo d.C.), si è ispirato il nostro legislatore nella formulazione delle regole di interpretazione giuridica, e in particolare di quella che impone all'interprete di valutare non soltanto il significato proprio delle parole secondo la connessione di esse, ma anche l'intenzione, lo spirito della legge.

Tag associati

Articoli collegati

Testi per approfondire "Conoscere le leggi non consiste nel considerare solo le loro parole, bensì il loro spirito e forza"

  • Le preleggi e l'interpretazione. Un'introduzione critica

    Autore: Velluzzi Vito
    Editore: Edizioni ETS
    Collana: Jura. Temi e problemi del diritto
    Pagine: 126
    Data di pubblicazione: ottobre 2013
    Prezzo: 13 €

    Riflettere sugli articoli 12 e 14 delle Preleggi può apparire oggigiorno attività di retroguardia. Da più parti essi sono considerati residui del passato di dubbia utilità, inadeguati, superati dalla storia e dalle caratteristiche dello Stato costituzionale di diritto. Tuttavia si continua a discuterne, anche se con prevalente atteggiamento critico. I giudici ne fanno uso, seppur accordando differente peso e importanza all'una o all'altra disposizione, o a parti... (continua)


→ Altri libri su Conoscere le leggi non consiste nel considerare solo le loro parole, bensì il loro spirito e forza ←