Brocardi.it, il sito dedicato al latino dei giuristi... e molto altro CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Brocardo

Bonorum possessio est ius persequendi vel retinendi patrimonii

Traduzione

Il possesso di beni è il diritto di pretendere o di ritenere un patrimonio

Spiegazione

La bonorum possessio è quel tipo di successione introdotta a Roma dalle magistrature pretorie, a partire dall'ultima età repubblicana. Le origini della bonorum possessio vanno rintracciate in quell'antica procedura del processo per legis actiones, nella quale magistrato in iure procedeva all'assegnazione del possesso interinale del bene contestato (in questo caso dell'eredità) a quello fra i contendenti che gli apparisse più probabile erede o che desse maggiori garanzie per la restituzione in caso di soccombenza. Da tarda età repubblicana il magistrato usò concedere la bonorum possessio non tanto in favore del più probabile erede, quanto in favore della persona che ragioni di opportunità suggerivano venisse alla successione del decuius. La bonorum possessio perse la sua originaria valenza processuale e divenne istituto di diritto sostanziale. Ai bonorum possessores vennero riconosciute posizioni giuridiche di vantaggio e di svantaggio in tutto e per tutto simili a quelle degli eredi civili.

Tag associati

Quesiti degli utenti
relativi a "Bonorum possessio est ius persequendi vel retinendi patrimonii"

Seguono tutti i quesiti posti dagli utenti del sito che hanno ricevuto una risposta da parte della redazione giuridica di Brocardi.it usufruendo del servizio di consulenza legale. Si precisa che l'elenco non è completo, poiché non risultano pubblicati i pareri legali resi a tutti quei clienti che, per varie ragioni, hanno espressamente richiesto la riservatezza.

chiede
mercoledì 24/11/2010

“Buongiorno,
Vorrei avere qualche informazione precisa sull'isituto giuridico dell'"antico possesso".
Cordiali saluti.”

Consulenza legale i 08/12/2010

L’istituto cui si fa riferimento sembra essere l’antico possesso di stato.
In materia di diritto ecclesiastico, l’antico possesso di stato, che si ha qualora un ente possa vantare un riconoscimento lontano nel tempo, addirittura precedente alla formazione dello Stato unitario, che non sia mai stato perso per cause estintive, dà diritto al riconoscimento della personalità giuridica. Il ministero dell’interno rilascia il necessario attestato ai fini dell’iscrizione nel registro delle persone giuridiche.
Esempi di persone giuridiche per antico possesso di stato sono la Santa Sede, le Chiese Cattedrali, le diocesi e le chiese più antiche.


Testi per approfondire "Il possesso di beni è il diritto di pretendere o di ritenere un patrimonio"

  • Studi sulla patria «potestas». Il filius familias «designatus rei publicae civis»

    Editore: Giappichelli
    Collana: Univ.Palermo-Dip. storia dir. Monografie
    Pagine: 398
    Data di pubblicazione: maggio 2017
    Prezzo: 48,00 -10% 43,20 €
    "Com'è noto, la patria potestas rivestì durante l'intera esperienza romana una rilevanza giuridica sia interna sia esterna alla familia. Essa dispiegava i propri effetti sia all'interno della familia proprio iure dicta, sia all'esterno, nelle dinamiche di quei rapporti che in prospettiva moderna consideriamo oggi rilevanti nell'ambito del diritto privato. La tradizione degli studi romanistici ha riservato particolare attenzione a entrambe tali categorie di effetti, coerentemente... (continua)

→ Altri libri su Il possesso di beni è il diritto di pretendere o di ritenere un patrimonio ←