Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Brocardo

Aquaeductus est ius aquam ducendi per fundum alienum

Traduzione

La servitù di acquedotto consiste nel diritto di condurre le acque per il fondo altrui

Spiegazione

Il brocardo definisce la servitù di acquedotto per la quale il proprietario di un fondo è tenuto a dare passaggio per i suoi fondi alle acque che voglia condurre chi ha, anche solo temporaneamente, il diritto di utilizzarle per i bisogni della vita o per gli usi agrari o industriali. Chi ha diritto di condurre acque per il fondo altrui deve costruire il necessario acquedotto, ma non può far defluire le acque negli acquedotti già esistenti e destinati al corso di altre acque. La definizione latina risale al giurista Ulpiano.

Tag associati

Articoli collegati

Testi per approfondire "La servitù di acquedotto consiste nel diritto di condurre le acque per il fondo altrui"

  • Animo Possidere. Studi su animus e possessio nel pensiero giurisprudenziale classico

    Editore: Giappichelli
    Data di pubblicazione: maggio 2017
    Prezzo: 22,00 -10% 19,80 €
    Categorie: Possesso
    "La ricerca si compone di tre capitoli. Nel primo si ricostruiscono in breve le diverse teorie emerse in dottrina sul significato e sul ruolo del termine animus in materia possessoria: dall'indirizzo 'ortodosso', che scorge nell'animus (insieme al corpus) un elemento costitutivo del possesso, all'indirizzo 'eterodosso', propenso a vedere nell'animus un fattore esterno e alternativo al corpus, mezzo attraverso cui possedere. Sempre nello stesso capitolo, si cerca di delineare, anticipando le... (continua)

→ Altri libri su La servitù di acquedotto consiste nel diritto di condurre le acque per il fondo altrui ←