Brocardi.it, il sito dedicato al latino dei giuristi... e molto altro CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Brocardo

Actore non probante, reus absolvitur

Traduzione

Se l'attore non prova (ciò che afferma), il convenuto va assolto

Spiegazione

Il principio presupposto da questa formula è quello dell'onere della prova, che grava sull'attore per i fatti di cui egli affermi l'esistenza. La formula, in particolare, ci dice qual è la conseguenza della mancata prova: nel nostro processo, di tipo dispositivo, se l'attore non prova i fatti a fondamento della sua azione, la controparte (il convenuto) deve essere assolta.

Tag associati

Articoli collegati

Brocardi correlati

Testi per approfondire "Se l'attore non prova (ciò che afferma), il convenuto va assolto"

  • Esecuzione forzata e autonomia privata

    Editore: Giappichelli
    Collana: Univ. Brescia-Dip. di giurisprudenza
    Data di pubblicazione: ottobre 2016
    Prezzo: 38,00 -10% 34,20 €
    L'indagine scruta ed esplora quella ideale zona grigia che si colloca tra inadempimento dell'obbligazione ed esecuzione forzata (individuale o concorsuale), con il proposito di verificare se in essa vi sia spazio per l'utile esercizio di poteri di autonomia privata e - in particolare - se debitore e creditore possano accordarsi per limitare o escludere l'operatività delle norme in materia di esecuzione coattiva, regolando con modalità alternative la fase di soddisfazione... (continua)

→ Altri libri su Se l'attore non prova (ciò che afferma), il convenuto va assolto ←