Brocardi.it, il sito dedicato al latino dei giuristi... e molto altro CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Brocardo

Actore non probante, reus absolvitur

Traduzione

Se l'attore non prova (ciò che afferma), il convenuto va assolto

Spiegazione

Il principio presupposto da questa formula è quello dell'onere della prova, che grava sull'attore per i fatti di cui egli affermi l'esistenza. La formula, in particolare, ci dice qual è la conseguenza della mancata prova: nel nostro processo, di tipo dispositivo, se l'attore non prova i fatti a fondamento della sua azione, la controparte (il convenuto) deve essere assolta.

Tag associati

Articoli collegati

Brocardi correlati

Testi per approfondire "Se l'attore non prova (ciò che afferma), il convenuto va assolto"

  • Centralità del giudicato al tramonto?

    Collana: Quaderni de «Il giusto processo civile»
    Pagine: 168
    Data di pubblicazione: giugno 2016
    Prezzo: 18 €
    In questi ultimi tempi alcuni studiosi hanno affermato che il giudicato, che da sempre ha ricoperto un ruolo centrale nel sistema della tutela giurisdizionale dei diritti soggettivi e degli status, è entrato in crisi. L'autore, analizzando le numerose riforme che si sono succedute a partire dal codice di rito civile del 1940 fino ai giorni nostri, ha invece constatato che, fatta eccezione per alcuni interventi non caratterizzati peraltro da un disegno coerente ed organico, il... (continua)

→ Altri libri su Se l'attore non prova (ciò che afferma), il convenuto va assolto ←